Basta gure di L. Ravasio febbraio 2022

 

Gioan, Gioanla

Capitane de la gura

Capitane di soldcc

Gioan mia racc.

 

Basta coi gure, gh' z tace dulr

gh' mia bisgn p a de masss tra de lur;

basta coi gure, l' na gura gne d

per camp mi, mia dma m o dma t...

I re per fs pi bi, per rob tra,

a i mandt i zegn a mr in gura

e i stati scire e frcc che i f i colombe

a misur ol progresso i dvra i bombe;

ma i crus, i monmncc per i caduti

la storia i cnta s del soldat:

"Vent'anni non aveva ancor compiuti

sul Piave da innocente lui mor".

Basta coi gure e col mnd ispartt

tra nter: chi se e smper lur i catif.

Basta coi gure, i gure dgne culr 
P a i gure de chi che i gh al s finch ol Signr with God on their side.

La zt la s che in guera i consegunse

i caresta, disgrassie, sofernse;

per se l daol a l'la pastra b

anche se l' gh' i curn la ghe cr dr...

I vusa am i sirene de la gura

i sccc i trma, i cr a i in tempsta

adss in tance pscc s chsta tra

fame che pins, la mrt a la f festa.

Basta coi gure, i gure i disunr

Make love not war, a l mi f lamr;

basta coi gure, se i a f fina in fnd

a m' veder la f de chsto per mnd.

Per tcc a l' ol momnt de dass la m,

f crss in armona l'manit;

la strada l' tat lnga e l' in salida,

ma m'gh' de ns per forsa 'sta partida.

E i crss intt i spine in fnta al cr

e i turna indr i fantasmi de la Storia;

de l di nscc conf la zt la mr:

la gura la gh' am e la f baldoria

Basta coi gure, la m gura l' ch,

l' dga ai s-ccc che i ppoi i gh' de lss b

Basta coi gure, i gure che incivilt!

La sola vittoria l la pas a me l s.

Basta coi gure contra la libert

contra la pvra zt che la pl dma preg.

Basta coi blch, i ditadr e i s ams

la risposta la sfia in del vnt e la dis:

Parlato - Da duemila e pi anni la risposta soffia nel vento e dice:

et in terra pax hominibus bonae voluntatis.

 

 

 

 

 

Giovannino Giovannello

capitano della guerra

capitano dei soldati

Giovannino mangia topi.

Basta con le guerre, ci sono gi tanti dolori

non c' bisogno che ci ammazziamo tra di noi;

basta con le guerre, una guerra tutti i giorni

per campare meglio non solo me o solo te.

I re per farsi pi belli, per rubare terre,

hanno mandato i giovani a morire in guerra

e gli stati ricchi e forti che si atteggiano a colombe

per misurare il progresso usano le bombe;

ma le croci, i monumenti ai caduti

raccontano la storia del soldatino:

"Vent'anni non aveva ancor compiuti

sul Piave da innocente mor".

Basta con le guerre e con il mondo diviso

tra noi: quelli buoni e sempre loro i cattivi;

basta con le guerre, le guerre d'ogni colore

anche con quelle fatte da chi ha al proprio fianco il Signore.

La gente sa che le conseguenze di ogni guerra

sono: carestia, disgrazie, sofferenze;

per se il diavolo la pastura per bene

anche se ha le corna gli corre dietro...

Urlano ancora le sirene della guerra

i bambini tremano, i cuori sono in tempesta;

ma adesso in tanti posti su questa terra

famiglie che piangono, la morte fa festa.

Basta con le guerre, le guerre sono un disonore

fate lamore, non la guerra;

basta con le guerre, se le fanno fino in fondo

vedremo la fine di questo povero mondo.

Per tutti il momento di darsi la mano,

far crescere in armonia l'umanit;

la strada cos lunga ed in salita,

ma dobbiamo vincere per forza questa partita.

E crescono le spine in fondo al cuore

e ritornano i fantasmi della Storia;

oltre i nostri confini la gente muore:

la guerra c' ancora e fa baldoria.

Basta con le guerre, la mia guerra qui,

 dire ai ragazzi che i popoli devono volersi bene;

basta con le guerre, le guerre che incivilt

la sola vittoria la pace, lo sappiamo.

Basta con le guerre contro la libert

Contro la povera gente che pu solo pregare.

Basta con i blocchi, i dittatori e i loro amici

la risposta soffia nel vento e dice:

et in terra pax hominibus bonae voluntatis.