La Gistissia

La giustizia

 

 

Prpe in centro z in sit

Gh l Palss del Tribnl

Con do statue na per banda

Del purt, chl principl:

a sinistra gh n um

che l bit de fa impressi

s la destra gh na dna

coi vestcc de la Madna.

 

Ma per m che s ignornt

Ghe lerss di spiegassi,

chi sarl che lm tt bit

co la fia n di gal?

dma chla gh restt

forse a nd per aoct:

mi ol rat in boca al gat

che cristi in di m dlaoct.

 

- L ol Diritto chl l bit -

A l m dicc che l se intnd;

Ma che drito, gna a quarcil

A svd benone ohim che l pnd

E l pnd smper de la banda

Di balss che i me comanda

Perch i slcc e lamicissia

I rmp ol cl a la gistissia.

 

La Gistissia, prpe l,

l la stata tta estida

la gh lber in di m

e la cra l stantida;

mi, la gh ol faci de brnz

per mia d quando i la mns

l la gh i gi de prda

per mia d quando i la frga.

 

La Gistissia, sta indormta

la f pians trp tanta zt

l rugnusa, malfidta

guai se mresta in de s rt

ma de clp la se sladina

se i ghe d la vaselina:

perch i rde, i dis che a unciale

dopo i gira e pche bale.

 

L la v a orologeria

o la d chsta impressi,

e gh smper chi che i ra

a mandala in prescrissi

a le stss de quando lpif:

i ghavrss de bagnss tcc

ma la pl vgn z a sidle

che i la schia chi co i ombrle...

 

E i pi tance adss i pnsa

- La Gistissia l crepada

L mia ass che in del Palss

I la scre s la faciada

Ma l s b che l am a

L in de rabia che me pa

E che me dis de mol mai

Contra i bss, tiv, e giorni.

 

 

Proprio in centro, gi in citt

C il Palazzo del Tribunale

Con due statue una per parte

Del portone, quello principale:

a sinistra c un omone

che nudo da far impressione

sulla destra c una donna

coi vestiti della Madonna.

 

Ma per me che sono ignorante

Servirebbero delle spiegazioni,

chi sar quelluomo tutto nudo

con la foglia tra le cosce?

Solo quella gli rimasta

Forse a ricorrere agli avvocati:

meglio il topo in bocca al gatto

che un cristiano nelle mani dellavvocato.

 

- il Diritto quello nudo -

Mi ha detto uno che se ne intende;

ma che dritto, neppure a coprirlo

si vede benone ohim che pende

e pende sempre dalla parte

dei furbi che ci comandano

perch i soldi e lamcizia

rompono il collo alla giustizia.

 

La Giustissima, proprio lei,

la statua tutta vestita

ha un libro in mano

ma la cera stantia;

meglio, ha il faccione di bronzo

per non vedere quando la mungono

lei ha gli occhi di pietra

per non vedere quando la fregano.

 

La Giustizia questa addormentata

fa piangere troppa gente

rognosa, diffidente

guai se restiamo nella sua rete;

ma di colpo si scioglie

se le danno la vaselina:

perch le ruote, dicono, che a ungerle

dopo girano e poche balle.

 

Lei va ad orologeria

o d questa impressione

e ci sono sempre quelli che riescono

a mandarla in prescrizione:

come quando piove

dovrebbero bagnarsi tutti

ma pu scendere a secchi

che la evitano quelli con gli ombrelli.

E i pi adesso pensano:

- La Giustizia morta

Non basta che nel Palazzo

la scrivano sulla facciata

ma sapete bene che ancora viva

nella rabbia che ci morde

e che ci dice di non mollare mai

contro i boss, tiv e giornali.