INDEL

 

 

 

 

Quat me pis s la prima matina

ard i mucc che i par tgness per m

la natra la drv la s edrina

quando ol sul l' fint de poss.

Gh' di fir che i sberlss per la brina

e i osi a i seghta a cant:

se respira profm d'aria fina

l' ol momnt che se dsda gne c.

De lont ol fim a l' par na sciarpa arzentada

che la zga a bao ct z in de l:

iss bla a nn' mia de compagna

se l' sgn rss smper rifl.

E per chsto sl punto de 'nvi la giornada

dighe a Chl sura i cp: - Grassie!

per ol regl

che l' m' fcc a invent la montagna

e a cap tt ol b che la vl.

 

 

 

Quanto mi piace sul primo mattino

guardare i monti che sembrano tenersi per mano

la natura apre la sua vetrina

quando il sole ha finito di riposare.

Ci sono i fiori che luccicano per la brina

e gli uccelli seguitano a cantare:

si respira un profumo daria fina

il momento in cui si sveglia ogni casa.

Di lontano il fiume sembra una sciarpa argentata

che gioca a nascondino gi nella valle:

cos bella non ce n una simile

se un sogno vorrei sempre rifarlo.

E per questo sul punto di iniziare la giornata

dico a Quello sopra i coppi: - Grazie!

per il regalo

che mi ha fatto ad inventare la montagna

e a capire tutto il bene che vale.