GLOBALISASSI

GLOBALIZZAZIONE

 

Di nste bande i m insegnt

che prima a lv lamr per ol laor:

zam de s-ccc qut m triblt

per imapar b mestr.

Mai e p mai avrss sspett

de prd ol pst

adss che gh esperiensa:

i cancelt la m dignit,

n m spl mia btl vi.

Lsses mia nd,

pnsa a chi chi te l b,

lsses mia nd,

te s in gamba e te ls,

lsses mia nd,

a lturner am l ser.

In Bergamasca lesmpe mghe l:

a msa magcc, pastr, contad,

ma co linzgn, la buna olont

se st i indstrie a fiur.

Ma gh tempesta, gh ngher s in val

per ol tsunami globalisassi:

in Cina, a lEst i f ingrass ol capitl

e i ditte ch i v a cagn

Lsses mia nd,

per tirss am in p

(lsses mia nd),

te bisgnet p a t;

lsses mia nd,

te s mia depert.

Certo ol cr a l f mal

ma l brta per tcc,

sta i pucc, z in de l

ol Sre e l Brmp i mai stf;

quace scoi la m zt

l ardt laqua blig

e l trot am la frsa

per tgn dr e per rest. V mia vi!

A t guidt tta la ncc

per strade f de m coi t emossi,

la Presolana al cir de lna

la t facc vgn ol mag.

A te let mia lass i t contrade:

i stele alpine i crss dma in montagna;

snsa laor i mr i valade

i t firmt la condana.

Lsses mia nd,

quando sgh n idel

(lsses mia nd),

ol dest spl cambil,

lsses mia nd,

i ch al vlt i t ams, ol t mond, i ras: i t ras.

 

 

 

Dalle nostre parti ci hanno insegnato

che prima viene lamore per il lavoro:

gi da ragazzi quanto abbiamo tribolato

per imparare un buon mestiere.

Mai e poi mai avrei sospettato

Di perdere il posto

Adesso che ho esperienza:

hanno cancellato la mia dignit,

un uomo non si pu buttarlo via.

Non lasciarti andare,

pensa a chi ti vuol bene,

non lasciarti andare,

sei in gamba e lo sai,

non lasciarti andare,

torner di nuovo il sereno.

In Bergamasca lesempio labbiamo:

eravamo manovali, pastori, contadini,

ma con lingegno, la buona volont

si sono viste le industrie fiorire.

Ma c tempesta, c nero su in valle

per lo tsunami globalizzazione:

in Cina, allEst fanno ingrassare il capitale

e qui le ditte imputridiscono

Non lasciarti andare,

per rimettersi in piedi

(non lasciarti andare),

c bisogno anche di te;

non lasciarti andare,

non sei da solo.

Certo il cuore fa male

ma brutta per tutti,

sotto i ponti, gi nella valle

il Serio e il Brembo non sono mai stanchi;

quanti secoli la mia gente

ha guardato lacqua agitarsi

e ha trovato ancora la forza

per tenere duro e per restare Non andar via!

Hai guidato tutta la notte

per strade fuori mano con le tue emozioni,

la Presolana al chiaro di luna

ti ha fatto venire il magone.

Non vuoi lasciare le tue contrade:

le stelle alpine crescono solo in montagna;

senza lavoro muoiono le vallate

ti hanno firmato la condanna.

Non lasciarti andare,

quando si ha un ideale

(non lasciarti andare),

il destino si pu cambiare,

non lasciarti andare,

sono qui in alto i tuoi amici, il tuo mondo, le radici: le tue radici.