GIOAN DEL LACC

 

 

Intro: limprobabile storia di Giovannin del latte

che dopo i giorni neri

trov ricchezza e amore

nella terra dei toreri

 

Gioan del lacc dai, salta f del lcc

nta z l' ucc che te gh' s si cc,

a l' s l' ncc e te s am in pencc

ma taca a tir tte fin che te s ccc

 

Gioan Gioanla per f insma i slcc

m f di slcc, m camin si cicc,

sgh de f l picc, bisogna deent macc,

sgob come magcc e mia f i lmagcc.

 

I l la disa t pder e i t cc

ch i sfadigt de bestie a seg i pracc,

i sbasst z ol crap come i besscc

per obed al padr per d de s ai prescc.

Ma t Gioanla sclta mia i parcc,

cost chi sapie lur di schrs supurtcc?

che i te ciama buass i t coscrcc:

gnorncc col c n di moto, dne, estcc firmcc

 

T dne nisba! I dis che te s strcc,

te ghe f pura come i racc, come i sacc

ma fmne e ache a t i te f di cc:

te pica frt ol cr aprf ai zegn, ai mascc.

 

(Parlato) Ghe pis i mascc al Gioan? Alura l gay

-No, a l f i ghi de quando l piantt l boasse, ache, stale

e l scapt come s ghe discon d uomo sensuale.

Ormai l pi mistero l v a spusss del Zapatero

 

Gioan del lacc adss a l' pi chl

l' dt infna al cl con chi chi mssa ol cl,

l n giro co i tach vlcc, l' 'l capo di traestcc

e l mett s denacc inde se resta a tcc.

 

E i f la fila adss i nemurcc

ma l gh ol compagno e i par colmb tat i ligcc;

per l Gioan l vl mia adot di s-ccc:

l la s che sta l tcc a lgh la c di macc. La cage aux folles

(Parlato): Juanito dela leche por tu amor

che batte el corazon dei matador! I massa tr.

 

 

Giovannino del latte dai, salta fuori dal letto

pulisci l'unto che hai sugli occhi,

lo so che notte e sei ancora a piedi nudi

ma attacca a tirare tette finch sei cotto.

Giovannino del latte se si vuole fare i soldi

bisogna fare dei salti, camminare sui chiodi,

bisogna fare il pidocchio, c' da diventare matti,

sgobbare come manovali e non fare i lumaconi.

 

Te lo dicevano tuo padre e i tuoi vecchi

che hanno faticato come bestie a tagliare l'erba nei prati,

hanno abbassato il crapone come le pecore

per obbedire al padrone e dire di s ai parroci.

 

Ma tu Giovannello non ascoltare i parenti,

cosa vuoi che sappiano loro degli scherzi sopportati?

che ti chiamavano boascione i tuoi coscritti:

ignoranti con la testa nelle moto, donne, abiti firmati.

 

Tu donne, nisba! dicono che sei sudicio,

fai loro paura come i topi, come i rospi

ma donne e mucche ti escono dagli occhi:

ti batte forte il cuore vicino ai giovani, ai maschi.

 

( Parlato) Gli piacciono i maschi? Allora un gay

- No, fa i soldi da quando ha piantato l sterco di mucca, vacche e stalle

ed scappato con un come si dice un uomo sensuale.

Ormai non pi un mistero va a sposarsi da Zapatero

 

Giovannino del latte adesso non pi quello

dentro fino al collo con quelli che mostrano il sedere,

gira con i tacchi alti il capo dei travestiti

e ha messo su un davanti dove si resta a tetto.

 

Gli innamorati adesso fanno la fila

ma ha il compagno e sembrano colombi tanto sono legati;

per Giovannino non vuole adottare dei figli:

lo sa che sotto il tetto ha la casa dei matti. La gabbia delle matte

(Parlato): Juanito del latte per amor tuo batte il cuore dei matador! Gli ammazza tori.