Final

Finale

 

 

Adss la cassta a l' prpe finida,

l' ultada e pirlada e la par istantda;

per ste cans a i spcc d'na ta,

spet prm de fle spar 'n de rmta.

Gh' lt ol s tp per pensale e cantale,

i scrcie col cr, cnte mia s di bale,

epr gh' mai vt di gran sodisfassi:

i smper pi pche a cap i tradissi.

A Brghem del rst i sa gnch se ghe s,

i nscc caporioni i grancc in del c,

i pensa ma ai robe chi dr a scompar:

s panda anche m, s na specie a la f.

Ol Tito a l' va b coi s cansunte,

co i m l'se cmpra gn i sigarte,

ma per furtuna che m fme ma

e chesto discrs a me l'sa 'nd che l'ra,

a l'ra a ser f tta la litania.

 

 

Adesso la cassetta davvero terminata,

l'avete girata e rigirata e sembra stantia;

per queste canzoni sono specchio di una vita,

aspettate prima di farle sparire tra i rifiuti.

C' voluto il suo tempo per pensarle e cantarle,

le ho scritte con il cuore, non racconto balle,

eppure non ho mai avuto delle grandi soddisfazioni:

sono sempre di meno quelli che capiscono le tradizioni.

A Bergamo del resto non sanno neppure se esisto,

i nostri capoccia fanno grandi progetti,

non pensano alle cose che stanno per sparire:

sono un panda anch'io, sono una specie in via d'estinzione.

Il Tito viaggia bene con le sue canzonette,

con le mie uno non si compra neppure le sigarette,

ma per fortuna non fumo

e questo discorso sappiamo tutti dove vuole arrivare,

vuol arrivare a chiudere tutta la litania.