CAMPANE

(Incipit di M. Cangelli; poi L. Ravasio)

CAMPANE

 

Nella notte di Natale senti un campanello, su nel cielo vedi delle renne tanto belle ecc.

(versi della figlia di Cangelli cui ho replicato):

 

Z in piassa na giostrina per diossi

l mett s a manta sta cans

a me se strns ol cr per i giostrai

lfa frcc, niss che v s z di cai.

Svt rampeg si mr Babbi Natale

che i par di lder con chl sach si spale

l segrt a l part coi luminre

gh la capana facia de pighre.

Gh dt ol b de gss come lasn

lislarga i brass per nter ol Bamb

n de laria gh la solita cans

inslsa come i cinepanet

 

Nella notte di Natale.

 

Se i renne i gh i al parco di Cornle

ol santa Claus, la slitta i storile

che a Brghem a me l sra gna si ghra

ma ormai pi del Bamb i f atmosfera.

In piassa adss a svd pi tant mimnt

la giostra l trot p a l clint

i spra al banch coi rse de Nedl

de cat s di slcc per lospedl.

La zt in blch la sama f de messa

campane e banda i suna lallegrssa:

grancassa, bombard, clar, trumb

i quarcia i note cinepanet

 

 

 

Gi in piazza una giostrina per devozione

ha messo su a manetta questa canzone

mi si stringe il cuore per i giostrai

fa freddo, nessuno che vada su e gi dai cavalli.

Si vedono arrampicare sui muri Babbi Natale

che sembrano ladri con quel sacco in spalla

il sagrato addobbato con le luminarie

c la capanna fatta di legno dabete.

Dentro c il bue di gesso come lasinello

allarga le braccia per noi il Bambino

nellaria c la solita canzone

insulsa come i cinepanettone

 

 

Le renne ci sono, ma al parco delle Cornelle

santa Claus, la slitta sono storielle

che a Bergamo non sapevamo nemmeno se esistessero

ma ormai pi del Bambino fanno atmosfera.

In piazza adesso c maggior movimento

la giostra ha trovato anche lei un cliente

sperano al banco con le rose di Natale

di raccogliere un po di soldi per lospedale.

La gente in massa sciama dalla messa

campane e bande suonano lallegrezza:

grancassa, bombardini, clarini, tromboni

coprono le note cinepanettone